Un Ballo in maschera nella cavea del Maggio

Un Ballo in maschera nella cavea del Maggio

Un ballo in maschera è una delle mie opere preferite e quello di Riccardo uno dei miei ruoli distintivi, perciò è stato per me importante che sia stata la prima opera che ho cantato per intero dopo il lockdown. L’opera è stata eseguita in forma di concerto nella cavea del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Mi sono innamorato di questo spazio all’aperto, ha una bellezza classica e insieme contemporanea. E sono stato felice di ritrovare due grandi colleghi che sono anche amici, Krassimira Stoyanova e Carlos Álvarez (Amelia e Renato meravigliosi).

Condividi su:
No Comments

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.